Come coltivare la cannabis al chiuso

Come coltivare la cannabis al chiuso - La nostra guida rapida

Come coltivare la cannabis al chiuso - Grazie alla diffusa legalizzazione della cannabis, sempre più paesi in tutto il mondo sono stati in grado di accedere alla vasta gamma di benefici che derivano dal cosiddetto "pianta miracolosa.

Dal sollievo dallo stress alle soluzioni per l'ansia, i risultati della legalizzazione della cannabis hanno aperto una vasta gamma di opportunità per i consumatori bisognosi di tutto il mondo di accedere a soluzioni naturali senza il rischio di effetti collaterali e costi oltraggiosi. Mentre può essere facile vedere come la legalizzazione della cannabis nel mondo abbia giovato all'umanità in termini di utilizzo, tuttavia, c'è un aspetto della legalizzazione di cui gli appassionati dovrebbero essere ben consapevoli: l'opportunità di coltivare erba nella propria casa.

Se sei stato abbastanza fortunato da finire per stabilirti in uno stato legale per crescere, allora sei posizionato per iniziare finalmente il tuo sogno per tutta la vita di coltivare il tuo germoglio e mantenere una scorta di cannabis a flusso libero.

Che tu sia stanco di doverti avvicinare al dispensario locale o di essere semplicemente curioso di sapere in che misura sei davvero un pollice verde, dati i progressi nella tecnologia del giardinaggio e il vasto corpus di conoscenze che circonda l'erbaccia indoor, chiunque in un “legale da coltivare"Lo stato può ora prendere parte a questa piacevole esperienza di approfondimento con maggiore facilità.

Pertanto, se ti dovessi considerare la possibilità di avere e prenderti cura del tuo orto, ecco una guida dettagliata che puoi usare per iniziare:

Passaggio #1: Prima di tutto, stabilisci il tuo spazio di coltivazione assegnato

Tra tutti i diversi fattori che dovrai gestire nel corso della tua esperienza di coltivazione di cannabis indoor, uno dei più vitali a cui dovresti prestare attenzione è il tuo spazio di coltivazione. Di conseguenza, senza uno spazio di crescita adeguato, i tuoi semi di cannabis non saranno in grado di germogliare in splendidi esempi di gemme che facilmente rendono possibili esperienze ultraterrene.

Prima di accontentarti di un particolare spazio di crescita, tuttavia, fai qualche ricerca su quali metodi sono più applicabili per la tua casa o area dedicata. È importante conoscere la differenza tra l'utilizzo di un sistema idroponico o acquaponico per far crescere le tue piante, ad esempio, o i materiali esatti di cui hai bisogno per la tradizionale coltivazione del suolo.

Passaggio #2: Decidi il tipo di cannabis che vorresti coltivare

Una volta che hai deciso da dove iniziare i tuoi sforzi di coltivazione indoor, il passo successivo è scegliere il tipo di cannabis con cui vorresti iniziare il tuo viaggio.

Ogni tipo di cannabis - a parte il sapore individuale e i profili di esperienza - presenta il proprio livello di difficoltà e ambienti di coltivazione applicabili per la massima resa. Date le migliaia di opzioni tra cui puoi scegliere, è meglio dedicare un po 'di tempo alla ricerca online sulle opzioni che si adattano al tuo spazio di crescita e alle tue preferenze quando fumi. Ora ci sono centinaia di ceppi disponibili che sono generalmente considerati facile da coltivare.

Passaggio #3: Scegli crescere l'illuminazione del tuo pascolo a misura di casa

Un altro passo importante che nessun coltivatore di gemme in erba non dovrebbe mai trascurare è l'illuminazione utilizzata per il suo impianto di canna da giardinaggio. L'illuminazione è uno degli elementi chiave che fa una differenza significativa nel modo in cui una pianta di cannabis cresce e prospera per tutta la sua durata di vita, quindi assicurati di scegliere con cura.

C'è una vasta gamma di opzioni di illuminazione tra cui scegliere sul mercato, da £ 50 luci entry-level a £ 10.000 sistemi completi. Tuttavia, non è necessario necessariamente il sistema di fascia più alta per avere il miglior amico. Se sei un po 'troppo ansioso di aspettare prima di trovare la soluzione perfetta, ecco alcune opzioni di illuminazione consigliate dai coltivatori della vecchia scuola:

  • Ioduri metallici (MH)
  • Sodio ad alta pressione (HPS)
  • Luci a LED
  • Luci fluorescenti

Passaggio #4: Semi o cloni: fai la tua scelta

Non appena le fondamenta della tua piccola zona di coltivazione sono ben curate e sistemate, l'ultimo passo nel mettere insieme un set per la coltivazione di cannabis indoor è la scelta tra cloni o semi di cannabis.

Sebbene ci possano essere molti fattori da considerare quando si sceglie tra semi o cloni, è più importante decidere in base alla disponibilità di semi o cloni nella propria zona. Può anche dipendere dalla varietà o varietà scelta e dalla disponibilità di questi. Se stai cercando di iniziare in modo più agevole per coltivare cannabis nel comfort di casa tua, tuttavia, segui i cloni per i primi mesi prima di provare con i semi.  

Parole finali

La coltivazione di cannabis indoor, contrariamente alla credenza popolare, è un processo abbastanza semplice che può facilmente trasformarsi in passione o hobby per tutta la vita se si prendono i giusti passi in considerazione. Seguendo questi passaggi di base in questa guida, puoi facilmente saltare subito alla coltivazione dei tuoi prodotti!

Quindi, se stai cercando RQS, Semi indooro semi di CBD nel Regno Unito, mettiti in contatto con Coffee Shop Seeds per scoprire come possiamo aiutarti.

We & #039; re Social - Diffondi l'amore