Schioccare i semi di cannabis sul tovagliolo di carta bianco bagnato

Come valutare la qualità di un seme di marijuana

La coltivazione di marijuana di qualità inizia dal seme. Ma come puoi sapere se il seme di cannabis è effettivamente buono o no? Come puoi determinare se ciò che hai in questo momento si trasformerà in grandi gemme? Mentre la genetica gioca un ruolo nel suo standard, la cura adeguata nutrirà questi semi per crescere in piante lussureggianti. La qualità del seme di marijuana è importante.

Colore, forma, lucentezza e trama

I semi di marijuana salutari porteranno la luce al colore marrone scuro e avranno il motivo del guscio di una tartaruga sul mantello. Il colore del seme ti aiuterà anche a determinare se il seme è stato raccolto alla piena crescita o se è stato raccolto prematuramente. Nel frattempo, quelli verdi e bianchi sono sottosviluppati. Allo stesso modo, i semi buoni sembrano una lacrima paffuta mentre è improbabile che quelli piatti diventino piante di qualità.

D'altra parte, i semi di alta qualità hanno un rivestimento lucido mentre quelli semi opachi devono essere scartati. Infine, i semi primi sono solidi grazie al loro forte rivestimento. Al contrario, i semi teneri o morbidi produrranno scarsa marijuana.

Dimensioni e peso

I semi di qualità più alta tendono ad essere più grandi perché c'è più energia immagazzinata all'interno, aiutandola a crescere in una pianta produttiva. Pertanto, meno di essi comprendono volumi più elevati come un grammo o un'oncia. Per evitare di scartare i semi per errore, tieni presente che i ceppi di Indica sono naturalmente più grandi di Sativa.

Poiché i semi più grandi hanno una qualità maggiore, tendono anche a essere più pesanti rispetto a quelli non così buoni. I semi più vecchi o danneggiati perdono i nutrienti confezionati all'interno, rendendoli più piccoli e asciutti a causa della mancanza di umidità.

Il seme galleggia?

Per determinare se il seme affonderà o galleggerà, posizionare l'acqua temperata ambiente distillata abbastanza in profondità in un contenitore e immergere il seme in esso. Quelli che galleggiano ancora dopo poche ore sono grandi semi. Questa procedura consente all'acqua di essere assorbita dalla membrana protettiva per segnalare che è tempo di crescere. Lasciare per 24 ore. in un luogo caldo e buio e i semi di cannabis dovrebbero essere affondati sul fondo. Non preoccuparti se alcuni semi non sono affondati, mescola l'acqua. Se i semi galleggiano ancora, cambia l'acqua e parti per altre 12 ore. Tutti i semi che stanno ancora galleggiando possono essere piantati ma le sue possibilità di germinazione sono più sottili.

Per quanto tempo sono stati conservati i semi?

Conoscere la risposta a questo è un fattore enorme nel determinare la salute del seme. Mentre i semi di cannabis possono essere piantati per un massimo di dieci anni dopo la conservazione, i migliori sono spesso conservati in un luogo fresco, buio e asciutto per 12-18 mesi. Queste condizioni impediscono la germinazione di funghi che possono danneggiare il seme. Conservarli in un congelatore li mantiene anche in ottime condizioni.

Quanto costano i semi?

Dopo aver preso in considerazione tutti i fattori sopra menzionati, il miglior seme di marijuana non è economico. Tuttavia, alcuni venditori potrebbero indurti ad acquistare semi inferiori aumentando il prezzo. Saprai se è troppo bello per essere vero sottoponendo i semi a un'ispezione meticolosa. Anche se questo non è un lungo elenco per determinare sementi buone, possono emergere nuove varietà di cannabis e potrebbero non avere gli stessi standard per i semi di qualità. Per questo motivo, vale la pena fare le tue ricerche e acquistare semi solo da produttori di fiducia.

Se stai cercando di acquistare semi di cannabis, Coffee Shop Seeds è l'opzione migliore. Mettiti in contatto con noi oggi per vedere come possiamo aiutarti.

We & #039; re Social - Diffondi l'amore