coltivazione di semi di cannabis al chiuso

Coltiva i tuoi semi in casa

Una guida per coltivare semi di Cannabis in casa

A molti di voi piace coltivare i propri semi di cannabis al chiuso, alla Coffee Shop Seeds abbiamo una vasta selezione di varietà adatte sia per la coltivazione indoor che per la coltivazione indoor o outdoor.

Prima di iniziare la tua crescita avrai bisogno di alcune attrezzature per consentire una buona crescita del rendimento. Non è indispensabile crescere in una specifica tenda da coltivazione, tuttavia, se sei un principiante, ti consigliamo di acquistare una tenda da coltivazione idroponica. Questi generalmente vengono forniti con tutte le attrezzature di cui avrete bisogno, come ventilatori di aspirazione filtrati, luci, ecc. Le configurazioni per tende da coltivazione sono facilmente acquistabili online.

A questo punto dobbiamo sottolineare che queste informazioni sono destinate a coloro in cui è legale coltivare o germinare i semi di cannabis. Non incoraggiamo nessuno a violare le leggi del paese / stato di residenza.

Quindi, cosa è necessario per coltivare marijuana?

I semi di marijuana richiedono un numero di oggetti per crescere:

Acqua:

La maggior parte dei coltivatori professionisti utilizzerà un'acqua trattata con un bilancio PH compreso tra 5,5 e 6,5. Tuttavia, personalmente (e molti saranno d'accordo & #8211; aperto al dibattito!) L'acqua del rubinetto va bene, guardala in questo modo, se puoi berla direttamente dal rubinetto, allora puoi farlo anche con le piante di cannabis.

Non cadere nella trappola per l'irrigazione. L'irrigazione è tanto grave quanto l'irrigazione. Se le tue foglie sembrano deboli e ingiallite, allora hanno bisogno di acqua. Se le foglie sono verde scuro e arricciano alle estremità, allora sono troppo annaffiate. Di norma, consiglio di annaffiare quando il pollice superiore del terreno è asciutto. Spingi il dito nel terreno fino alla nocca e se la sua acqua secca, se la sua umidità lascia.

Leggero:

Alcuni direbbero il più importante e mentre questo è difficile da discutere, lo vedo come un gioco di squadra. La luce senza acqua e le tue piante non cresceranno, l'acqua senza luce & #8230; ... hai capito bene. Sono disponibili numerosi sistemi di illuminazione e questi generalmente dipendono dalle preferenze personali.

Innanzitutto, puoi optare per una luce al sodio ad alta pressione (HPS). Avrai bisogno di un minimo di 600w e ovviamente dipenderà dalle dimensioni della tua coltivazione se è richiesta una potenza maggiore o dal numero di luci di cui avrai bisogno. Una luce da 600w dovrebbe produrre circa 600g / 21oz. I prezzi varieranno per questi, ma ce ne sono letteralmente centinaia disponibili online.

In alternativa, è possibile provare una configurazione a LED. Anche se questi costeranno di più in anticipo, i costi di gestione sono notevolmente inferiori e ti ripagheranno in pochissimo tempo. La resa non dovrebbe essere influenzata dall'uso del LED poiché questi forniscono più luce utilizzabile per watt. Un ulteriore vantaggio del LED sono le temperature più basse che possono eliminare la necessità di AC e / o ventole. Ancora una volta, i prezzi variano e sono molti online.

Con entrambi questi allestimenti preferisco avere le luci sospese in modo da poter regolare la loro altezza. Mentre le piante sono neonati, puoi abbassare le luci e poi aumentare se necessario. Questo aiuterà con lo stretching.

Ricorda, le tue piante richiedono un ciclo chiaro / scuro. A seconda della varietà e del tipo di fioritura, saranno necessarie circa 16 ore di luce e 8 ore di buio. Riducendo a 12 ore uguali durante la fioritura.

Aria fresca:

Ad essere sinceri, la cannabis esiste da molti millenni, crescendo naturalmente nel deserto. La coltivazione indoor ha bisogno di mantenere il più possibile il clima naturale di crescita delle piante e l'aria fresca che scorre è una di queste. Un ventilatore sopra all'altezza del soffitto o nella parte superiore della tenda creerà una leggera brezza. questo offre numerosi vantaggi, un ambiente meno amichevole per muffe e parassiti, aiuta il controllo della temperatura e aiuta a rafforzare gli steli delle piante.

Per mantenere l'aria fresca avrai bisogno di uno scarico, ti consiglierei uno con un filtro a carbone poiché filtrerà i forti odori durante la crescita.

Controllo della temperatura:

Come accennato in precedenza, se si utilizza l'illuminazione a LED potrebbe non essere necessario alcun riscaldamento nell'area di coltivazione. In effetti, durante l'estate potrebbe essere necessario raffreddare l'area con A / C. Il problema qui dipende molto dalla macchia che stai cercando di crescere. 

Suolo:

Mentre diversi ceppi prospereranno in terreni diversi, questo dipende dalla loro genetica. Le coltivazioni più esperte varieranno il loro terreno a seconda della tensione che stanno crescendo. 

Di solito trovo che un terreno a tutto tondo di buona qualità farà il lavoro. Visita il tuo centro di giardinaggio locale e in caso di dubbi chiedi a un membro del personale. Se non vuoi menzionare che stai coltivando cannabis, chiedi un terreno a tutto tondo buono per i pomodori poiché entrambi prospereranno in un terreno simile.

E ultimo, ma sicuramente non meno importante.

Seeds:

Regolare, femminilizzata, autofiorente?

A seconda del budget può essere un campo minato se non sai esattamente cosa stai cercando.

Semi autofiorenti femminizzati & #8211; Come suggerisce il nome, questi tipi sono semi di cannabis femminizzati che produrranno piante femminili 99.9%. Poiché sono autofiorenti, germoglieranno dai semi in meno di 10 settimane e non richiedono un'esposizione sistematica alla luce.

Semi di fotoperiodo femminizzati e #8211; I semi femminizzati sono allevati in modo da consentire loro di svilupparsi e fiorire solo come piante femminili. Il loro processo di riproduzione elimina praticamente tutti i cromosomi maschili; la probabilità di crescita di piante femminili è 99.9%. i semi fotoperiodici, tuttavia, richiedono un'esposizione naturale alla luce temporizzata.

Semi Autofiorenti Regolari & #8211; Come semi autofiorenti femminizzati, questi semi iniziano a fiorire con l'età e non con l'esposizione alla luce. I semi regolari di solito vengono come una miscela 50/50 di semi maschili e femminili. Molti credono che, sebbene i semi regolari siano un'alternativa economica a tutti i semi femminizzati, i semi regolari sono migliori nel mantenere le loro caratteristiche originali di deformazione.

Semi di fotoperiodo regolari e #8211; Come previsto dalla natura & #8211; una miscela 50/50 di semi maschili e femminili che richiedono un'esposizione alla luce naturale a tempo.

I nostri consigli:

Principianti & #8211; Shiva Shanti II di Sensi Seeds

Intermedio & #8211; Blue Cheese di Royal Queen Seeds

Avanzato e #8211; Amnesia Haze di The Plant

We & #039; re Social - Diffondi l'amore