Benefici del diradamento delle piante di cannabis

Le piante combattono sempre tra loro per ottenere la migliore fonte di nutrienti, luce solare, acqua e altro. Per questo motivo, è necessario assottigliare le piante per consentire loro di avere più spazio, aria, acqua e sostanze nutritive affinché ogni singola pianta cresca al massimo delle sue potenzialità.

assottigliamento

Il diradamento delle piante di cannabis è un processo per selezionare le piantine più vigorose da coltivare. Di conseguenza, il prodotto finale - frutta, verdura e altri simili - sarà molto più abbondante. Sebbene sia comunemente usato dai giardinieri che coltivano piante e verdure, le piante di cannabis possono anche essere diluite.

Vantaggi del diradamento

Per alcune persone, il diradamento può sembrare illogico. Nella loro mente, più piante crescono, più producono. Tuttavia, questo non è sempre vero. Quando le piante crescono, competeranno naturalmente per aria, spazio, acqua. Se troppe piante stanno combattendo tra loro, ciò influenzerà negativamente la capacità della pianta di produrre un raccolto.

Detto questo, il diradamento della cannabis consente di ottenere prodotti di qualità superiore. Inoltre, consentirà a tutte le piante di crescere uniformemente, creando un baldacchino uniforme. Una crescita irregolare farà sì che le piante più brevi assorbano molta meno luce rispetto alle piante più alte, rubando comunque risorse come acqua e sostanze nutritive dal suolo. Il diradamento consente inoltre alla pianta di diventare più dura e diventare più resistente alle malattie e ai parassiti. Uno spazio affollato significa che ci sarà meno flusso d'aria tra le piante. Se cresciuto in casa, può rendere la stanza più umida, promuovendo lo sviluppo di muffe e altre escrescenze indesiderate.

Diradamento delle piante di cannabis

La parte più difficile quando si tratta di diradamento è sapere quali semi conservare e quali buttare via. Nella maggior parte dei casi, se una pianta è in ritardo rispetto al resto nella sua fase di crescita iniziale entro le prime due settimane, è un segno per liberarsene. Tuttavia, è bene notare che le piante di cannabis maschili cresceranno più velocemente di quelle femminili, quindi non essere troppo frettoloso quando si tratta di tagliare. Anche l'assottigliamento delle piante più piccole e dall'aspetto più debole anche dopo alcune settimane di crescita aiuterà, garantendo che le piante più piene continueranno a sforzarsi.

Un'altra cosa da tenere a mente quando si assottigliano le piante di cannabis è tenere d'occhio le piante che sembrano molli o malate, molto probabilmente causate da funghi. Tali piante dall'aspetto malato dovrebbero essere eliminate immediatamente.

Quando tagli effettivamente la pianta, assicurati di tagliare il più vicino possibile al terreno. Se, in ogni caso, tagli accidentalmente una pianta di cannabis sana, semplicemente usala come compost in quanto è ricca di sostanze nutritive che promuoveranno la crescita. Inoltre, se la patch sembra troppo affollata anche dopo un po 'di diradamento, puoi potare le piante. Non preoccuparti di perdere il raccolto, poiché la potatura promuove anche una crescita più rapida.

Sforzandoti di assottigliare le tue piante di cannabis, puoi essere sicuro che il tuo raccolto sarà abbondante. Detto questo, se stai trovando difficile sbarazzarti immediatamente delle piante assottigliate, puoi semplicemente farle crescere in un altro lotto lontano dalle tue piante più sane.

Se stai cercando rqs, canapa o semi di CBD, mettiti in contatto con Coffee Shop Seeds per vedere come possiamo aiutarti!

We & #039; re Social - Diffondi l'amore