Piantine di cannabis in piccoli vasi

Una guida di base per il trapianto di piantine di cannabis

Trapiantare piantine di cannabis - Tra tutte le diverse fasi dell'intero ciclo di vita della cannabis, la maggior parte delle persone tende a lottare con la fase del semenzale a causa del processo complicato e intricato che ne deriva. Non importa quanto sia difficile, tuttavia, è ancora importante prestare la massima attenzione quando si affronta la fase delle piantine perché è la fase più importante del ciclo di vita della cannabis.

Indipendentemente dal fatto che tu stia coltivando cannabis da un seme o un clone, la qualità della tua produzione finale dipenderà sempre da come ti avvicini alla fase della piantina. Date le complessità della coltivazione pratica con le piantine di cannabis, c'è un compito particolare che richiede un po 'più di cura e attenzione: piantine di trapianto di cannabis.

Potrebbe non essere così complicato come sul trapianto di organi, ma il compito di trapiantare piantine di cannabis è un compito abbastanza difficile con un piccolo margine di errore. Sappi che sbagliare i tempi o l'esecuzione durante il processo di trapianto finirà immediatamente per perdere l'intero raccolto.

Fortunatamente, coltivare un'ottima cannabis non deve sempre essere una situazione di vita o di morte fintanto che si conoscono i passaggi esatti e le precauzioni da prendere durante tutto il processo. In questa guida, esamineremo il processo di trapianto di piantine di cannabis per farle crescere rapidamente e facilmente:

Quando dovresti trapiantare piantine di cannabis

In generale, il momento migliore per trapiantare piantine di cannabis è quando stanno per diventare troppo grandi per il loro attuale contenitore. Se hai coltivato le tue piantine finora in un cubo, un chiaro segno che le tue piantine crescono è quando le radici iniziano a sporgere.

D'altra parte, se hai iniziato a coltivare i tuoi semi con una piccola pentola o una tazza, dovresti cercare spunti fuori terra che ti diranno quando è il momento di potare. Un chiaro segno delle tue piantine che superano i vasi in cui si trovano è quando i set delle vere foglie della tua pianta si sono sparsi e hanno coperto completamente la circonferenza del tuo contenitore.

Un altro aspetto a cui prestare attenzione è la crescita verticale perché eliminare le piantine di cannabis quando hanno raggiunto il picco del contenitore per lungo tempo aumenta il rischio di crescita permanentemente stentata. Per le piante in radice o le piantine di cannabis, in particolare, è meglio stare attenti ai sette-10 giorni se le coltivi in un piccolo vaso di base che ha un volume di un litro o meno.

Come dovresti trapiantare le tue piantine di cannabis

Sapere quando trapiantare le piantine di cannabis può essere un aspetto della coltivazione della ganja di cui dovresti essere consapevole, tuttavia, sapendo Come trasferirli è un modo ancora più importante.

Preparare il piatto

Se stai lavorando con i cubi, puoi tagliare un foro nel cubo corrente per ridimensionarlo in un blocco più grande, oppure puoi scavare un buco nel mezzo usando le dita e successivamente inserirlo per adattarlo perfettamente. In alternativa, ecco i passaggi che dovresti seguire se stai usando i piatti:

  1. Prendi il tuo grande contenitore e annaffialo solo a metà in modo da lasciare abbastanza spazio per un'irrigazione adeguata che possa facilmente raggiungere le radici.
  2. Fai un'impressione nel tuo contenitore più grande con l'uso del vaso in cui si trova attualmente la tua pianta di cannabis. Vale la pena notare, tuttavia, che il momento migliore per fare l'impressione o l'impronta è dopo averlo annaffiato.

Preparare il tuo terreno

Dopo aver impostato i vasi per il trasferimento, nota, è meglio aspettare fino a quando il supporto che hai inserito nel piccolo piatto sia asciutto. Il motivo della secchezza come momento ottimale per il trasferimento è che il terreno umido cadrà a pezzi in pezzi, lasciando le radici potenzialmente esposte e prive dei nutrienti adeguati nel processo.

Trasferimento delle piantine di cannabis

Una volta che tutto è pronto, capovolgi la pianta secca e tampona saldamente il fondo per assicurarti che il terreno sia abbastanza denso da rimanere in posizione. Quindi, afferra lo stelo della tua pianta di cannabis dalla base e togli il mezzo compattato dalla tua vecchia pentola in modo che esca in un unico pezzo. Non appena hai rimosso la pianta, fai scivolare delicatamente le piante nel contenitore più grande con le radici prima in modo che sia pronto per il contenitore più grande. Durante il processo di trasferimento, potresti finire per perdere un po 'di terriccio, quindi sostituiscilo con una manciata o due sopra il tuo impianto appena trasferito e aggiungi un po' più di acqua in seguito.

Trapiantare le piantine di cannabis da una pentola all'altra può essere privo di stress purché tu abbia le giuste conoscenze quando ti avvicini all'intero processo. Con questa guida rapida, puoi trapiantare le tue piantine di cannabis al momento giusto con le procedure appropriate, di conseguenza, non c'è rischio di perdere tutto il tuo duro lavoro.

Se stai cercando RQS, canapa o Semi di CBD nel Regno Unito, mettiti in contatto con Coffee Shop Seeds per scoprire come possiamo aiutarti.

We & #039; re Social - Diffondi l'amore